Bonus affitti anche per le imprese agricole

Nell’ art. 28 del Decreto Legge 34 del 19 maggio 2020 si chiarisce che anche alle aziende agricole verrà concessa la possibilità di ottenere un credito di imposta. Questo è un bonus che si traduce in uno sconto che il contribuente potrà vantare nei confronti delle casse dello Stato nel momento in cui dovrà versare delle imposte sui canoni che gravano sui terreni condotti in affitto.

Questo credito d’imposta è previsto nella misura del 60 per cento del canone effettivamente pagato nel periodo d’imposta 2020 per i mesi di marzo, aprile e maggio. Qualora il pagamento non dovesse essere stato effettuato ( visto che molto spesso in agricoltura si tratta di canoni annuali in unica soluzione che si pagano alla fine dell’annata agraria), la possibilità di utilizzare detto credito d’imposta resta sospesa fino al momento del versamento.

Se il canone invece fosse stato versato in via anticipata, si dovrà rapportare i suddetti tre mesi alla durata complessiva del contratto.

Condizioni necessarie all’ottenimento del credito sono:

  1. non avere fatturato importi superiori a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta 2019;
  2.  aver subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi in ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio di almeno il cinquanta per cento rispetto allo stesso mese del periodo d’imposta precedente.

Se dette condizioni dovesse riguardare uno solo dei tre mesi, in questo caso il credito dovrà essere rapportato al mese in questione.

Posted in News and tagged , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *